Assemblea del 20 Dicembre 2013

Assemblea del 20 dicembre 2013

Si è regolarmente svolta l’assemblea prevista per il 20 dicembre 2013 alle 18:30.

Il Presidente Cav. Giovanni Potenza che l’ha presieduta, insieme a tutto il Consiglio di Amministrazione, ha toccato i vari punti dell’O.d.G. ma in modo particolare, oltre a ricordare con un minuto di raccoglimento i soci defunti quest’anno, si è voluto soffermare, dando particolare risalto, alle borse di studio, ben sette,  per i giovani figli dei soci che frequentano le scuole a dimostrazione di quanto si tenga che i ragazzi si impegnino nello studio. Belli e particolarmente toccanti sono stati alcuni degli interventi degli illustri partecipanti che hanno fatto dono delle borse di studio.

Hanno consegnato le borse di studio i Sigg. D.ssa Albina Tramacere, Dott. Cosimo Esposito, Dott. Gregorio Marsiglia, Antonio Rucco, Vittoria Greco, Massimo Romano Giuseppe Falangone ai giovani studenti Sigg. Maria Chiara Musca, Lorenzo Schirinzi, Giulia Ferilli, Maria Chiara Martano, Damiano Frasca, Andrea Dell’Anna e Giulia Alfieri.

Nella Galleria alcuni momenti fotografici dell’Assemblea.

“8 Dicembre, giornata intensa per la nostra Società tra donazione del sangue, inaugurazione targa e fiaccolata in onore dell’Immacolata”

Grande festa per tutti , in particolare per la Società Operaia di Nardò, impegnata fin dal mattino per la donazione straordinaria del sangue, in collaborazione con la Sezione locale della FIDAS, e nel pomeriggio con la tradizionale Fiaccolata in onore della Madonna, quest’anno alla 18^ Edizione.

A coronare la solennità dell’Immacolata , nella stessa mattina, si è tenuta a battesimo la nuova targa della Società Operaia apposta sulla facciata della storica struttura che ospita il Sodalizio,  fin dal 1865, anno della sua fondazione.

A scoprire la nuova targa, sono stati il Presidente Cav. Giovanni Potenza ed il Socio Onorario  Geom. Luciano  Cavalera  che ha curato la progettazione  e l’iter amministrativo con la Soprintendenza.

Una cerimonia che si è svolta con sobrietà alla presenza dei Soci e del Padre Spirituale del Sodalizio Don Giuliano Santantonio che ha benedetto l’opera esposta.

Detta targa artistica, unica e riconoscibile nella sua natura in quanto realizzata in ceramica,  come definita dal  Geom. Cavalera nel momento della descrizione,   è stata eseguita dallo stesso artista che, nel 1983 aveva già riprodotto altre formelle raffiguranti arti e mestieri, tutt’ora presenti all’interno della Sede.

La targa raffigura nel suo insieme: l’artigiano alle prese con la sua attività, l’orologio che scandisce il tempo delle dure ore di lavoro e,  in rilievo, la stretta di mano  simbolo di fratellanza e solidarietà che contraddistingue tutte le Società Operaie.

“ E’ con grande piacere –  ha detto il Presidente del Sodalizio – che a nome del Consiglio di Amministrazione mi pregio scoprire questa targa, perché rappresenta un pezzo importante di storia della nostra Società Operaia e della nostra Città.

 Il mio augurio che i passanti,  guardandola , possano sentire sempre vivi nella loro anima e nella loro mente, i valori di questo Sodalizio.”