“8 Dicembre, giornata intensa per la nostra Società tra donazione del sangue, inaugurazione targa e fiaccolata in onore dell’Immacolata”

Grande festa per tutti , in particolare per la Società Operaia di Nardò, impegnata fin dal mattino per la donazione straordinaria del sangue, in collaborazione con la Sezione locale della FIDAS, e nel pomeriggio con la tradizionale Fiaccolata in onore della Madonna, quest’anno alla 18^ Edizione.

A coronare la solennità dell’Immacolata , nella stessa mattina, si è tenuta a battesimo la nuova targa della Società Operaia apposta sulla facciata della storica struttura che ospita il Sodalizio,  fin dal 1865, anno della sua fondazione.

A scoprire la nuova targa, sono stati il Presidente Cav. Giovanni Potenza ed il Socio Onorario  Geom. Luciano  Cavalera  che ha curato la progettazione  e l’iter amministrativo con la Soprintendenza.

Una cerimonia che si è svolta con sobrietà alla presenza dei Soci e del Padre Spirituale del Sodalizio Don Giuliano Santantonio che ha benedetto l’opera esposta.

Detta targa artistica, unica e riconoscibile nella sua natura in quanto realizzata in ceramica,  come definita dal  Geom. Cavalera nel momento della descrizione,   è stata eseguita dallo stesso artista che, nel 1983 aveva già riprodotto altre formelle raffiguranti arti e mestieri, tutt’ora presenti all’interno della Sede.

La targa raffigura nel suo insieme: l’artigiano alle prese con la sua attività, l’orologio che scandisce il tempo delle dure ore di lavoro e,  in rilievo, la stretta di mano  simbolo di fratellanza e solidarietà che contraddistingue tutte le Società Operaie.

“ E’ con grande piacere –  ha detto il Presidente del Sodalizio – che a nome del Consiglio di Amministrazione mi pregio scoprire questa targa, perché rappresenta un pezzo importante di storia della nostra Società Operaia e della nostra Città.

 Il mio augurio che i passanti,  guardandola , possano sentire sempre vivi nella loro anima e nella loro mente, i valori di questo Sodalizio.”  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *